0

Il Blog di Essenza - Fangoterapia

 

Perché i fanghi del Mar Morto sono prodigiosi sulla pelle

 

Benvenuta ad un nuovo appuntamento dedicato alla tua bellezza.

 

Nel post precedente ti abbiamo parlato di come la natura abbia tanto da insegnarci e quanto possono essere straordinari gli effetti di alcune sostanze naturali sulla nostra pelle.

 

Anche oggi la natura è la nostra protagonista perché oggi parleremo dei prodigi dei fanghi del Mar Morto.

 

Nel corso degli anni le proprietà di questi fanghi minerali sono state riconosciute a livello scientifico. Infatti il segreto della sua efficacia sta proprio nella sua composizione biochimica.

 

La composizione dei fanghi del Mar Morto

 

L’aspetto dei fanghi del Mar Morto è quello di una sostanza gelatinosa e morbida che presenta una certa granulosità. È di colore nero, ha un odore un po’ salmastro e un po’ solforoso, mentre il sapore è decisamente salato.

 

La sua composizione è fatta di granuli di minerali non solubili e molto sottili e poi di una soluzione interstiziale che contiene Sali solubili del Mar Morto. Per essere precisi la composizione è questa:

  • 39% acqua interstiziale

  • 58% minerali solidi

  • 3% organiminerali.

 

Niente panico! Non dovrai diventare un chimico per capire come mai questi fanghi sono così efficaci!

 

Ti basterà sapere che la loro consistenza rende l’applicazione sulla pelle molto semplice e che i sottilissimi granuli hanno anche un effetto termale: con il calore della pelle penetrano a poco a poco, agendo fino in profondità.

 

Gli effetti della fangoterapia

 

Abbiamo già parlato dell’effetto termale, che produce una vera e propria azione terapeutica grazie alla sinergia con altri fattori, come la pressione osmotica, lo stimolo meccanico e la conducibilità elettrica.

 

Ma non è tutto! Le le proprietà dei fanghi del Mar Morto non finiscono qui.

 

I componenti assorbenti dei fanghi minerali naturali del Mar Morto purificano la pelle, portando via tutte le impurità. Quando la pelle è pulita in profondità il suo aspetto migliora in modo immediato, apparendo più sano e rilassato.

 

La straordinarietà di questi fanghi hanno attirato l’attenzione della scienza, che attraverso diverse analisi, giorno dopo giorno scopre qualcosa in più su questa sostanza prodigiosa.

 

È stato ipotizzato che i minerali presenti nei fanghi possano essere assorbiti anche per via percutanea sia durante il trattamento che nell’immersione in acqua. Il meccanismo di veicolazione non è ancora chiaro, ma non si esclude che presto si riuscirà a fare luce anche su questo aspetto.

 

In cosa consistono i trattamenti ai fanghi del Mar Morto

 

Le parti del corpo in cui i fanghi del Mar Morto sprigionano meglio il loro potenziale sono le cosce, per contrastare in particolare gli inestetismi della cellulite, e l’addome.

 

Il trattamento ha una durata di circa 50 minuti e prevede l’applicazione dei fanghi, la posa e il risciacquo.

 

La seduta si conclude con un massaggio che favorisce l’assorbimento delle sostanze nutritive.

 

Per ottenere migliorare l’efficacia del trattamento è preferibile programmare un ciclo di più sedute. Mentre tu ti rilassi i fanghi faranno il loro lavoro: è una coccola che devi assolutamente concederti!

 

Cosa puoi aspettarti dal trattamento?

 

Noterai un effetto snellente e rassodante, una riduzione della pelle a buccia d’arancia e della ritenzione idrica. Insomma, un bel colpo di spugna alla cellulite!

 

Ora che abbiamo soddisfatto tutte le tue curiosità a proposito dei fanghi del Mar Morto, non ti resta che prenotare il trattamento.

 

Ti aspettiamo!

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

EXTENSION vs LAMINAZIONE CIGLIA: Alla ricerca della perfezione

December 4, 2018

1/7
Please reload

Post recenti
Archivio

September 21, 2018